Leggere è sempre il modo migliore di viaggiare…

Continuano i consigli di lettura nella fase 2 del confinamento: il nostro gruppo di librofagi si incontra per la seconda volta sullo schermo, con un calice di vino in mano e il libro da presentare accanto. Ecco il risultato della serata piacevolissima (anche se a distanza) passata venerdì 29 maggio. Perché i libri sono il modo migliore per viaggiare!!

 LIBROFAGI

SECONDA STAGIONE: ATTO VI

Era il 29 maggio 2020, ai tempi del Covid19, su ZOOM…

1-  Piccoli suicidi tra amici, Arto Paasilinna, Iperborea, 1990 (Laura)

Il miglior romanzo dell’autore finlandese che con il suo tipico stile esilarante, tra il macabro e il paradossale, racconta le vicende di un aspirante suicida e del nutrito gruppo di altri ‘suicidandi’ uniti dalla comune decisione di porre termine alle loro esistenze.

2- Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio, Amara Lakhous, e/o, 2011 (Carolina)

Racconto di un confinamento multietnico dove l’ascensore è il topos di incontro/scontro che mette in scena le contraddizioni di una convivenza forzata tra condomini di diverse origini e culture. Con stile piacevole e ironico, l’autore italo-algerino mette in luce le ostilità e i pregiudizi emersi a causa di un omicidio…

3-Disegnare con la parte destra del cervello, Betty Edwards, Longanesi, 1979(Raffaella)

Come imparare a disegnare ribaltando i canoni del classico insegnamento del disegno e sviluppando la parte creativa del cervello liberandosi dalle rappresentazioni prefissate che limitano la libertà di osservazione: provare per credere!

4- Una famiglia decaduta, Nikolaj Leskov, Fazi, 2016 (Francesco)

Nella Russia dell’800, Leskov tesse una critica feroce della nobiltà russa dell’epoca attraverso la storia della protagonista che si appropria sempre più del suo destino di giovane donna, precocemente vedova di un anziano nobile morto durante le guerre napoleoniche, e della gestione moderna delle terre e dei contadini, della loro emancipazione, dell’educazione della figlia…

5-La pace è a ogni passo, Thich Nhat Hanh, Ubaldini editore, 1993  (Stefania)

Saggio ricco di spunti per gestire lo stress quotidiano, dell’autore, attivista pacifista e monaco buddista vietnamita, famoso anche per aver introdotto il concetto di mindfullness e la pratica della meditazione in occidente.

6- Brevemente risplendiamo sulla terra, Ocean Wong, La nave di Teseo, 2020(Loretta)

Conversando

7- Vite che non sono la mia, Emmanuel Carrère, Adelphi, 2009(Patrizia)

Testimone diretto della catastrofe dello tsunami nello Sri Lanka nel 2004 e della dolorosa morte di sua cognata, grande giudice in lotta contro le società responsabili dell’indettamento di una grande fetta della popolazione piccarda negli anni ’90, l’autore francese rende, con scrittura sapiente e autentica, i sentimenti e i grandi interrogativi sulla morte delle persone care e sul dolore di chi affronta una malattia.

8- Caffé amaro, Simonetta Agnello Hornby, Feltrinelli, 2016(Anna )

Romanzo riuscito a metà: apprezzabile la narrazione del racconto di Little dog e della storia di sua madre e della nonna prostituta vietnamita emigrata in USA; meno interessanti le digressioni sulla lingua dagli intenti poetici. Un altro esempio di montatura pubblicitaria enfatizzata: parola di editrice/lettrice!

9- Marianna Ucrìa, Dacia Maraini, Rizzoli, 2002(Antonio)

Un classico da rileggere con chiavi di letture diverse: la storia dell’emancipazione di una donna sullo sfondo di un contesto storico di fine XVIII secolo che riflette l’evoluzione di una società tradizionalista siciliana di fronte alle nuove idee illuministe e le idee di famiglia, di matrimonio e della posizione della donna al suo interno.

          10-Il demone della perfezione, Roberto Cotroneo, Neri Pozza, 2020 (Paola)

Saggio sul grande pianista Arturo Benedetti Michelangeli che rivela gli aspetti della complessa personalità di ABM tra generosità verso gli allievi, sprezzo della fama e originalità, e la sua carriera complicata proprio dall’elemento che caratterizza la sua opera: la ricerca del suono puro, dell’esecuzione perfetta.

Fuori programma (apprezzatissimo) a cura di Rocco:

-Il Codice civile e leggi collegate, Zanichelli, 2007

Consigliato fortemente come rimedio contro l’insonnia da stress pandemico ovvero quando la legalità fa bene alla salute…;

-COCKTAIL: i migliori drink per l’happy hour, Giunti, 2007

Un classico per accompagnare il deconfinamento e le nostre serate di librofagi. Mai più senza;

-Il libro delle risposte (presentato alla riunione precedente), Carol Bolt, Sonzogno, 2000

Il libro che tutti dovremmo avere sul comodino per ottenere la risposta più adatta ad ogni tipo di domanda che la vita ci pone…

COUPS DE COEUR

Libri/Fumetti:

La scuola di pizze in faccia del professor Calcare, ZeroCalcare, Bao publishing, 2019 (Paola);

I brutti anatroccoli, Boris Cyrulnik, Frassinelli, 2002 (+ l’ultimo uscito in Francia: La nuit j’écrirais des soleils, Odile Jacob, 2020), (Patrizia);

Un filo d’olio, Simonetta Agnello Horby, Sellerio, 2011 (Anna);

-Le vie dei canti , Bruce Chatwin, Adelphi, 1987 (Francesco)

Mani. Viaggi nel Peloponneso, Patrick Leigh Fermor Adelphi, 2004 (Antonio)

Se non ora, quando? Primo Levi (Loretta)

Blog/Siti/Web

– Le associazioni animaliste: https://animalequality.it/chi-siamo/

https://www.ciwf.it/  per prendere coscienza delle terribili condizioni degli allevamenti intensivi (Loretta) ;

– App per usare e rielaborare attività di apprendimento dell’italiano per stranieri https://learningapps.org/

 https://wordwall.net/it/community/italiano/per-stranieri (Laura);

-Il nostro blog (creazione: Raffaella): donneconlozaino ovvero come sublimare un progetto di viaggio “tombé à l’eau” allargando gli orizzonti comunicativi e creativi… https://donneconlozaino.travel.blog/ invito a leggere e inviare contributi…(Raffaella, Patrizia)

Serie TV/social:

Goliath, Amazon Prime (conferma coup de coeur di Loretta), Raffaella e Patrizia

Cose da fare/vedere:

– Incontrarsi/scontrarsi con il cinghiale Sabino al Parco delle Sabine, Porta di Roma (Stefania, Carolina)-forse dovremo segnalarlo a ZeroCalcare per vedere se si trattasse per caso del  suo cinghiale di Rebibbia sconfinato…;

-Il centro storico di Roma ai tempi del Covid (Stefania);

PROSSIMA DATA: Venerdì 11 settembre ore 19 (a Parigi o a Roma)

Grazie a tutti ed alla partecipazione straordinaria di Rocco!

(La prossima volta con un vero cocktail)

Librofagi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: