Consigli di lettura n.7

martedi’ 7 settembre 2021 

 –Helgoland, Carlo Rovelli, Adelphi, 2020. Saggio sulla nascita della teoria quantistica e di come questa ha modificato poi il paradigma filosofico dai primi del Novecento da quando  nel 1925 il giovane Heisenberg ha progressivamente spiegato questa rivoluzionaria teoria scientifica. Teoria che ha modificato la prospettiva globale nello spiegare la realtà, la natura e l’uomo che ne fa parte. (Antonio)        

-La ballata di Iza, Magda Szabo’ , Einaudi, 2006. In questo romanzo la scrittrice ungherese tratta, con stile fluido e coinvolgente, il tema dell’incomunicabilità familiare raccontando la relazione tra una madre e una figlia, sullo sfondo di una grigia Budapest stalinista.                    (Anna)                                        

Tre piani, Eshkol Nevo, Neri Pozza, 2017. L’autore isrlaeliano narra le storie di tre personaggi abitanti nei tre piani di un palazzo a Tel Aviv che rilfettono il percorso progressivo dalla razionalità all’istintività. I racconti vengono narrati in prima persona con tre strategie narrative differenti e mostrano la ricerca interiore e la follia, sullo sfondo delle vicende familiari e delle comunità in cui vivono. (Laura)

– Il lettore, Bernhard Schlink, Neri Pozza 2019 (riedizione di A voce alta , ‘96). Un romanzo atipico sulle persecuzioni in cui la protagonista è una guardiana di un campo di concentramento raccontata da un giovane giudice che la ritrova dopo tanti anni sui banchi degli imputati. Ricorda la relazione particolare instaurata con la donna quando, giovanissimo liceale, le leggeva romanzi ad alta voce. Uno straordinario romanzo sul dilemma della verità e della salvezza da cui è stato tratto un altrettanto splendido film.  (Francesco)

In nome del figlio, Maggie O’Farrell. Storia che narra l’origine dell’Amleto basandosi sui lost years della biografia di Shakespeare e raccontata dal punto di vista della moglie del Bardo. L’autrice irlandese riesce a rendere in modo godibile e fluido, in un’ambientazione tra il magico e la ricostruzione storica, la tragedia della perdita di un figlio e le vicende di una donna originale e indipendente che cerca il suo posto a fianco al mostro sacro della letteratura inglese, decisamente umanizzato in questo testo.  (Patrizia)   

– Fiori sopra l’inferno, Ilaria Tuti, Longanesi Tea, 2018. Romanzo giallo d’esordio in cui la protagonista è una figura femminile ordinaria che, nelle vesti di un’abile commissaria, indaga i segreti celati in uno splendido paesaggio delle montagne friulane. Superbe descrizioni della natura in cui si svolge l’indagine. (Stefania)    

– L’isola di altrove, Karen Köhler, Guanda, 2020. Primo romanzo della drammaturga tedesca che scrive un vero poema diviso in strofe per raccontare il percorso di emancipazione di una bambina, poi giovane donna, accompagnata da un’altra figura femminile e da un priore, in un contesto distopico e chiuso. Nell’isola vive una comunità arcaica e maschilista legata all’Altrove solo da una nave di rifornimenti i cui contatti sono controllati dal consiglio da 13 anziani che dettano le regole di vita. Imparare a leggere e ad adattarsi ad una vita di privazione sarà il percorso della protagonista verso il riconoscimento di sé come persona che trova la forza in un contesto di privazioni anche dell’identità personale. (Carolina)                         

Bianco è il colore del danno, Francesca Mannocchi, Einaudi 2021. In questo libro che parla di riscatto, resilienza e di resistenza, la giornalista affronta la sua malattia raccontandola sullo sfondo dei suoi reportage in zone di guerra e rivoluzioni. Sempre in prima fila, esponendosi personalmente e raccontando anche i casi più difficili, narra, in questa opera, la sua lotta personale nell’affrontare la malattia che l’ha colpita e il suo percorso di accettazione e convivenza con il male. (Raffaella)    

Coups de coeur:

Libri e fumetti:

Senza mai arrivare in cima, Paolo Cognetti, Einaudi, 2018 (Francesco) 

Klara e il Sole, Kazuo Ishiguro, Einaudi, 2021 (Laura)

Un cuore da campione, Roberto Riccardi, Giuntina, 2021 (Anna)

Ancora. Claudio Arrigoni racconta Alex Zanardi, Libreria Pienogiorno 2021 (Anna)

Cambiamo strada. Le 15 lezioni del Coronavirus, Edgar Morin, Cortina Raffaello 2020 (Antonio)

Cose da fare a Francoforte quando sei morto, Matteo Codignola, Adelphi 2021 (Carolina)

La vasca del Führer, Serena Dandini, Einaudi 2020 (Patrizia)

Terramatta, Vincenzo Rabito, Einaudi 2017 (Paride, auditore n.2)

Sandman,  Neil Gaiman, DC Comics 1988 -1996  (Giovanni, auditore n.1 e autore del ciambellone più buono del mondo!)

Persone, luoghi, attività:

Inge Dusi, artista novantenne (Raffaella), https://donneconlozaino.org/2021/09/01/inge-dusi/

Caffé Nemorense https://www.instagram.com/caffenemorense/?utm_medium=copy_link (Stefania) cliccate e scoprirete la foto di Raf e Pat dell’evento di domenica 5!

Accrofly yoga o yoga aereo, attività da fare anche in terrazza (di Carolina…) con una sorta di amaca….

Giovanni Gastel, fotografo https://www.giovannigastel.it/  

un’intervista per cominciare a conoscerlo: https://www.youtube.com/watch?v=pmTInC975-A (Stefano, auditore n.3 e fotografo preferito delle donneconlozaino)

Grazie a Stefania per la lettura dei suoi racconti e per l’accoglienza nel giardino delle meraviglie e grazie a tutti! Prossimo appuntamento: giovedì 4 novembre

Buone letture

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: