La gente strana

Pubblichiamo la poesia di Grazia Fresu, già pubblicata in Setteversi ed il commento che l’autrice ha rilasciato nell’intervista apparsa su culturalfemminile.com di Barbara Gabriella Renzi: La gente strana La gente stranascavalca i cancelli senza aprirlinon si porta via nientedai sentieri che percorredice una parola inaspettatarompendo l’acqua dello stagnogente che fa notteper guardare la luna ballare unContinua a leggere “La gente strana”

Possiamo tradurci!

Care donne con lo zaino, da ora potrete leggerci in tutte le lingue, certo, il traduttore non sarà sempre preciso come Patrizia e Ana Maria ma…potremo raggiungere le nostre amicheconlozaino che non parlano italiano grazie al traduttore che appare a piè di pagina. Ringrazio Marco Bianco, denominato Marconzulla per le analogie con un personaggio famosoContinua a leggere “Possiamo tradurci!”

La gente strana

di Grazia Fresu La gente stranascavalca i cancelli senza aprirlinon si porta via nientedai sentieri che percorredice una parola inaspettatarompendo l’acqua dello stagnogente che fa notteper guardare la luna ballare un tangoricordare un amoregente di percorsi impervidi difficili scelte di viaggi al confine del mondoscalate nei cuori e nelle abitudinisegreti condivisi doni senza ragionegente che si specchiaContinua a leggere “La gente strana”

L’ombra del vento

“Cada libro, cada tomo que ves, tiene alma. El alma de quien lo escribió, y el alma de quienes lo leyeron y vivieron y soñaron con él.” (Ogni libro, ogni volume che vedi possiede un’anima, l’anima di chi l’ha scritto e di coloro che l’hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie ad esso) CosìContinua a leggere “L’ombra del vento”