Non solo mare

Si dice Ostia e si pensa al mare, alla pineta, alcuni storcono il naso influenzati da serie televisive e film che dipingono di essa un aspetto cupo. Ostia è  molto altro: è cultura, impegno, partecipazione.

Si è svolta per tutto lo scorso inverno e protratta durante il lockdown una fiera del bello, fortemente voluta da un pugno di visionari idealisti, in primis una professoressa di matematica che si è trasformata in pittrice, fotografa, scrittrice, segretaria e motivatrice.  Il  Progetto Mibact/Labriola “Riqualificare il litorale romano attraverso la scuola” si è speso per offrire, a chi volesse partecipare, corsi di cinema e yoga, fotografia e arte, teatro e scrittura creativa, addestrando una folta schiera di ragazzi e adulti tornati studenti  a scrivere su blog, a ricercare piante, a valorizzare il patrimonio artistico e naturalistico della città.

Io non c’ero  alla manifestazione finale  ma l’ho seguita in chat grazie alle foto postate  dai miei compagni del corso blogger, dispiaciuta di non poter complimentarmi in prima persona con chi ha reso possibile tutto ciò, ma fiera di aver fatto parte di un sogno diventato realtà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: